Contatti

Come gestire
il grattacapo
in tranquillità


Controllare, Proteggere, Trattare


È possibile gestire il problema pidocchi in tre semplici fasi. CONTROLLARE, PROTEGGERE, TRATTARE comprende suggerimenti per il trattamento dei pidocchi della testa


  • È possibile diagnosticare un'infestazione con assoluta certezza soltanto in presenza di un pidocchio vivo e in movimento.
    Il numero delle lendini – o dei casi riscontrati a scuola, o l'intensità del prurito – non sono rilevanti.

    Identikit del pidocchio
    I pidocchi sono insetti di colore grigio biancastro di piccole dimensioni (2-4 mm) che vivono sui capelli e si nutrono di sangue che aspirano pungendo il cuoio capelluto. Si riproducono attraverso le uova che si chiamano lendini. La femmina del pidocchio vive 3 settimane e depone circa 300 uova, soprattutto all’altezza della nuca, sopra e dietro le orecchie, che si schiudono dopo 6-9 giorni. Lontani dal cuoio capelluto i pidocchi sopravvivono al massimo 2-3 giorni.

    L’ABC del Controllo
    • Le lendini non sono necessariamente indicative della presenza di
      pidocchi - una volta eliminati tutti i pidocchi, le lendini restano attaccate ai capelli fino a quando non si schiudono o non vengono rimosse con il pettine
    • I capelli vanno controllati regolarmente, preferibilmente una volta a settimana - un buon metodo per ricordarselo è dire ai bambini che CON UN'OCCHIATA ALLA SETTIMANA, L'INFESTAZIONE RESTA LONTANA
    • È importante ricordare che la presenza di pidocchi della testa non sempre provoca da subito prurito; questo sintomo può manifestarsi anche dopo oltre un mese
    • È meglio effettuare il controllo utilizzando un pettine specifico per tale scopo, preferibilmente bianco, così che i pidocchi possano essere individuati facilmente, e con denti posizionati a una distanza non superiore a 0,3 mm, per poterli intrappolare
    • Pettinare i capelli umidi, o dopo aver applicato il balsamo, può facilitare l'operazione
    • Una buona illuminazione è importante, così come una posizione comoda
    • Il controllo dei capelli per verificare la presenza dei pidocchi non deve essere considerato come un'operazione straordinaria; fa semplicemente parte della normale igiene personale di una famiglia, come spazzolarsi i capelli e lavarsi i denti

  • Proteggere da nuove infestazioni
    Nonostante tutte le pratiche d'igiene di questo mondo e l'attenzione della mamma, sono tante le occasioni per un bambino di venire a contatto con i pidocchi: a scuola, al parco, a casa degli amichetti...

    In commercio esistono prodotti cosmetici a base di sostanze vegetali con proprietà repellenti che creano un ambiente sfavorevole all'infestazione dei pidocchi.

    Hedrin Protettivo, a base di Activdiol, in caso di contatto, interrompe il ciclo di vita del parassita impedendo che l'infestazione prenda piede e si diffonda sulla testa.

  • Come applicare i trattamenti contro i pidocchi della testa
    • È importante seguire perfettamente le istruzioni del produttore del trattamento e accertarsi di lasciar agire per il tempo indicato.
    • Applicare il trattamento coprendo i capelli dalla radice fino alla punta se specificato nelle istruzioni.
    • Tenere la soluzione lontano dagli occhi e dal viso - non usare un asciugacapelli salvo diversamente indicato nelle istruzioni, e tenere lontano da fiamme, fornelli, sigarette e altre fonti di calore.

1
CONTROLLARE

È possibile diagnosticare un'infestazione con assoluta certezza soltanto in presenza di un pidocchio vivo.

Leggi

2
PROTEGGERE

Nonostante tutte le pratiche d'igiene della mamma, sono tante le occasioni per il bambino di venire a contatto con i pidocchi

Leggi

3
TRATTARE


È importante
seguire perfettamente le istruzioni del trattamento

Leggi